Le rane + Antigone

di Bertolt Brecht ? drammaturgia e regia Girolamo Angione

Le Rane di Aristofane sono anzitutto un inno al teatro nella convinzione che abbia in sé, ieri come oggi, gli anticorpi per la rinascita di una civiltà dilaniata dalla volgarità e dal sopruso. Aristofane immagina che Dioniso, scenda nell'Ade per riportare in vita il suo poeta prediletto, Euripide. Poi, però, dopo una schermaglia di scintillante comicità, sceglie di resuscitare Eschilo?

Scritta nel 1947, l'Antigone di Brecht mantiene intatta la struttura del modello sofocleo, l'ordine delle scene e perfino le battute in versi. Ma si tratta di un'opera totalmente brechtiana grazie all'innovazione che ne sposta il registro interpretativo sul piano ideologico e ne fa, all'indomani della caduta del nazismo, una lucida analisi dei meccanismi che l'hanno condotto al potere e una celebrazione delle sue vittime: Antigone, Ismene, Emone e tutto il popolo di Tebe.

Le date
9 ottobre Torino, Teatro Erba - Festival della Cultura Classica

Biglietti a partire da 15.40 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright