Il lago dei cigni

Il Lago dei Cigni è l'opera più famosa e affascinante tra i capolavori del balletto classico.
L'allestimento proposto dal Russian Ballet mantiene viva la forza della coreografia originale di Petipa-Ivanov, accompagnata dalla maestosa musica di Tchaikovsky. In scena, suggestivi pas de deux, pas de trois e danze di gruppo raccontano la romantica storia del principe Siegfried, uomo spaesato dai sentimenti che si trova di fronte al non facile dilemma dell'amore eterno e angelico per il cigno bianco "Odette" e la sensualità emblematica del cigno nero "Odile", che lo seduce con l'inganno.

Il lago dei cigni è uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il'i? ?ajkovskij (op. 20). La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro Bolshoi di Mosca il 20 febbraio 1877 (calendario giuliano), con la coreografia di Julius Wenzel Reisinger.

Il libretto di Vladimir Petrovic Begi?ev, direttore dei teatri imperiali di Mosca insieme al ballerino Vasil Fedorovi? Geltzer, è basato su un'antica fiaba tedesca, Der geraubte Schleier (Il velo rubato), seguendo il racconto di Jophann Karl August Musäus.

Primo dei tre balletti di ?ajkovskij, fu composto tra il 1875 e il 1876. Viene rappresentato in quattro atti e quattro scene (soprattutto fuori dalla Russia e nell'Europa Orientale) o in tre atti e quattro scene (in Russia e Europa occidentale). Sebbene esistano molte versioni diverse del balletto, la maggior parte delle compagnie di danza basa l'allestimento, sia dal punto di vista coreografico che musicale, sul revival di Marius Petipa e Lev Ivanov per il Balletto Imperiale, presentato la prima volta il 15 gennaio 1895 (data come sopra) al Teatro Imperiale Mariinskij a San Pietroburgo, Russia.

In occasione di questo revival, la musica di ?ajkovskij venne rivisitata dal maestro di cappella dei Teatri Imperiali, Riccardo Drigo.

La data
13 dicembre Varese, UCC Teatro

Biglietti a partire da 24.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright