Sette spose per sette fratelli

Per celebrare il 60° anniversario del mitico film del '54, torna in Italia il più energico e travolgente tra i classici del Musical, con un allestimento interamente nuovo e originale firmato Peep Arrow di Massimo Romeo Piparo, con un cast di venti ballerini-acrobati scelti tra oltre 400 candidati che affiancheranno Flavio Montrucchio, ormai collaudato interprete di musical e attore cinematografico dopo la sua vittoria della seconda edizione del Grande Fratello.
La storia narra di Adamo Pontipee, maggiore di sette fratelli rozzi boscaioli che vivono tra le montagne dell'Oregon, che stanco della solitudine vuole prendere moglie. La scelta ricade su Milly, cameriera dell'osteria del villaggio, che dopo essere stata conquistata da Adamo scopre presto di dover prendersi cura non solo del marito ma di altri sei uomini disordinati e rissosi... Come nella favola di Biancaneve, Milly trasformerà la baita sporca dei boscaioli in una casa accogliente e insegnerà ai fratelli di Adamo l'arte del corteggiamento, cosicché anche loro possano conquistare una ragazza e sposarsi, magari approfittando della festa del paese che sta per arrivare. L'occasione si rivela giustappunto proficua, tanto che tutti e sei i fratelli incontrano l'anima gemella: ma una rissa con i giovani abitanti della valle rischia di rovinare il tutto.
È così che ispirandosi alla storia del ratto delle Sabine i fratelli rapiscono le loro innamorate e le conducono nella baita sulle montagne, dove tutti, però, rimangono "prigionieri" a causa di una valanga. La convivenza forzata permetterà alle ragazze di conoscere meglio i boscaioli, scoprendo così il loro lato più dolce e romantico, e il lieto fine arriverà puntuale con sei nuovi matrimoni e una neonata.
Nel 1954 la MGM produce il film "SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI" diretto da Stanley Donen. La magica fusione tra la sceneggiatura, le musiche e le straordinarie coreografie di Michael Kidd ne fecero uno dei musical più divertenti e longevi del grande schermo, un cult riproposto anche dalla Tv ancora oggi con grandi ascolti. Le musiche di Adolph Deutsch e Saul Chaplin vinsero un Oscar e il film ottenne quattro nominations per il miglior film, la migliore sceneggiatura, la migliore fotografia e il miglior montaggio.
Le date:
7 e 8 febbraio Bologna, Teatro delle Celebrazioni
dal 12 febbraio al 16 marzo Roma, Teatro Sistina
31 marzo e 1 aprile Messina, Teatro Vittorio Emanuele
Dal 4 al 13 aprile Palermo, Teatro Massimo6 maggio Varese, UCC Teatro
dall'8 al 10 maggio Genova, Politeama Genovese

Biglietti a partire da 29.50 €ACQUISTA I BIGLIETTI

foto e contenuti Copyright