Cirano di Bergerac al teatro Civico

Una scena della pièce

VERCELLI


Teatro Civico, Vercelli

Vercelli(psg)Questa sera alle ore 21 il teatro Civico ospita un classico della prosa il «Cirano di Bergerac». Lo spadaccino irritabile dall'enorme naso ideato da Edmond Rostand è qui riproposto nell'allestimento a cura di Corrado D'Elia che ne è anche interprete, con Monica Faggiani, Tommaso Minniti, Gustavo La
Volpe, Tino Danesi, Marco Bambilla, Dario Leone, Stefano Pirovano, Valentina Grancini, Andrea Finizio, Giovanni Carretti, Valentina Capone.
«Da oltre 16 anni il nostro Cirano - spiega il regista - viene rappresentato in tutta Italia: cambiano le sale ma non l'energia, le emozioni e l'entusiasmo». Più di 150 mila spettatori, oltre mille repliche in circuiti istituzionali e indipendenti: sono i numeri dello straordinario successo che ora potranno godere anche gli appassionati vercellesi.
Con momenti di intensa fisicità e in maniera asciutta, veloce, la compagnia racconta la magnifica storia di Cirano, uomo eroico e virtuoso insuperabile della spada e della parola.
Il protagonista incarna lo spirito di chi, in ogni epoca, rifiuta di farsi imprigionare dalle convenzioni sociali, dall'asservimento politico e culturale, dal conformismo ideologico e dal potere. «Svestito dai merletti del romanticismo e dalle facili rime, tradotto in una prosa attuale e vicina allo spettatore, Cirano riesce ad affascinare il pubblico contemporaneo per la fedeltà irremovibile ai suoi sogni, il suo amore per la libertà e l'anticonformismo».
Il successo del lavoro sta nell'aver "sdoganato" una vicenda che il grande pubblico ha sempre associato a una forma di teatro troppo "classica", ma qui è tutta un'altra storia.

Organizzatori:
  • Il Contato del Canavese
  • Comune di Vercelli